Capezzolo Introflesso

Scopo della correzione del capezzolo introflesso

Circa il 2% delle donne presenta una condizione di retrazione del capezzolo, monolaterale o bilaterale, che determina fastidi di natura estetica (soprattutto se solo uno dei capezzoli è retratto) e può interferire con il normale allattamento al seno. La correzione, che può essere effettuata con un semplice piercing, ha lo scopo di ristabilire la normale forma e sporgenza del capezzolo.

Tecnica

Con una semplice procedura in anestesia locale è possibile applicare un piercing di materiale e foggia adeguati senza compromettere la possibilità di allattamento al seno (è al limite anche possibile allattare con il piercing in posizione) e con risultati esteticamente gradevoli e funzionalmente soddisfacenti

Periodo di Guarigione

Dopo l’ inserimento del piercing è normalmente possibile una immediata ripresa delle attività quotidiane. Il dolore successivo al trattamento è moderato.

Costo della correzione del capezzolo introflesso

La correzione del capezzolo introflesso mediante piercing viene effettuata dai medici specialisti di Xthetic© al costo di €600 per l’ intervento monolaterale e €900 per l’ intervento bilaterale.